Una serra nello spazio: parte l'esperimento con Paolo Nespoli

15 Febbraio 2011

Parte giovedì 17 febbraio 2011 l'esperimento Una serra nello spazio che prevede la coltivazione in contemporanea a bordo della Stazione Spaziale Internazionale ed a Terra, di una piantina della famiglia del crescione. Studenti di tutta Europa parteciperanno all’esperimento che, nello spazio, sarà condotto da Paolo Nespoli, astronauta italiano dell'ESA.

Di che cosa si tratta?

Nello spazio, la speciale miniserra sarà sistemata nel laboratorio europeo Columbus, dove Nespoli seguirà la crescita della piantina con registrazioni video delle varie fasi di germinazione. I ragazzi a terra, che inizieranno la coltivazione nello stesso momento, potranno seguire per circa dieci settimane i progressi della loro pianta e compararli con quelli della pianta nello spazio. All'interno della pagina web dell'ESA dedicata alla missione MagISStra, potranno trovare, infatti, le immagini inviate da Nespoli. Ma potranno scambiare anche osservazioni tra di loro, creando una rete europea di giovani scienziati uniti da un progetto comune.

L'inizio dell'esperimento sarà seguito in diretta in quattro diversi Paesi europei (Italia, Francia, Germania, Portogallo) dagli oltre 750 studenti invitati a partecipare in contemporanea al grande evento organizzato dall'ESA.

In Italia, si svolgerà presso la sede italiana dell'ESA, l'ESRIN, a Frascati, dove 100 studenti già selezionati e accompagnati dai loro insegnanti potranno montare le miniserre e piantare i semi sotto la guida di un rappresentante dell'Ufficio Coordinazione del Direttorato del Volo Abitato dell'ESA, seguire il collegamento con gli altri centri e parlare con Paolo Nespoli in diretta dallo spazio.

Come posso seguire l’evento?

Il ricco programma dell'evento è disponibile tramite il link a destra nella pagina.

Tutti quelli che hanno gia ordinato e ricevuto il kit, le scuole, le associazioni, gli studenti e tutte le persone interessate potranno rivedere il video dell'evento qui sotto.

Video dell'evento "Una serra nello spazio" all'ESA/ESRIN

Per chi non può seguire l'evento online, sará possibile iniziare l'esperimento anche nei giorni successivi seguendo le istruzioni riportate sul sito: http://esamultimedia.esa.int/hsf/education
/greenhouse_in_space/Greenhouse_poster_italian_A1_hires.pdf

Inoltre, Space Tv riprenderà l'evento Una serra nello spazio ed il video verrà messo in linea a partire dal 21 febbraio sul canale web di Space Tv ( www.spacetv.eu - canale 14 Streamit).

I contributi dei nostri collaboratori

MagISStra greenhouse
La miniserra

Visto il comune interesse per le caratteristiche di sostenibilità e di risparmio energetico e di risorse idriche che hanno in comune il progetto Sustgreenhouse dell'ARSIAL (Agenzia Regionale per lo Sviluppo e l'Innovazione dell'Agricoltura del Lazio) e il programma Serra nello spazio della missione MagISStra dell'ESA, il programma di pomeriggio proseguirà con la dimostrazione di una serra sostenibile tramite animazione e testimonianza diretta di un agricoltore.

ARSIAL promuove lo sviluppo e l'innovazione in agricoltura, sostenendone il suo carattere multifunzionale. ARSIAL realizza inoltre progetti di sviluppo agricolo compatibili con i programmi europei e regionali di tutela ambientale, come nel caso del progetto LIFE+ La serra sostenibile: azione dimostrativa per una serricoltura intensiva a zero emissioni.

Per i giovani aspiranti astronauti italiani ci saranno invece i ragazzi che hanno già partecipato al campo spaziale Astronauti nella foresta in Umbria, un progetto innovativo di educazione spaziale dell'Associazione Panda Avventure, con cui ESA-ESRIN collabora da anni. L'elemento chiave di questo campo aperto per giovani di 11-14 anni è la nave spaziale: una sfera di sei metri di diametro con laboratori, telescopio, un grande schermo con filmati spaziali, mappe satellitari, kit educativi forniti dall'ESA.

Copyright 2000 - 2014 © European Space Agency. All rights reserved.