Mission-X: l’addestramento per lo spazio torna a scuola

Mission X 2012 event at Ciência Viva
Mission-X in Portogallo
9 Novembre 2012

I futuri espoloratori spaziali si stanno preparando ad invadere le palestre ed addestrarsi come gli astronauti per la sfida Mission-X 2013. Luca Parmitano, il prossimo europeo a volare sulla Stazione Spaziale, sta dando ai giovani suggerimenti su come tenersi in forma e mantenere uno stile di vita sano.

Giunta alla terza edizione, la febbre di Mission-X si sta diffondendo attraverso l'intero pianeta. In oltre 20 Paesi, gli scolari di età compresa tra gli 8 ed i 12 anni seguiranno la gara di sei mesi. In Europa, i nuovi Stati partecipanti saranno la Svizzera, la Norvegia e la Danimarca.

I giovani espoloratori di tutto il mondo guadagneranno punti completando le attività ispirate dall'addestramento dell'astronauta.

ESA e NASA prevedono che almeno 15.000 studenti prenderanno parte alla competizione – tre volte di più della prima edizione.

Luca incoraggia gli studenti a concentrarsi sull'esercizio fisico e su un'alimentazione sana durante tutto il periodo della competizione. Nel video qui sotto, unisce gli esercizi di Mission-X con il reale addestramento di un astronauta, portando tra gli scolari l'emozione dell'esplorazione spaziale. Questo lui lo riassume nella frase "Voi siete il futuro".

478 milioni di passi per la luna

Mission-X astronaut
Astro Charlie

Come dal piano di missione, i gruppi di ragazzi seguono degli esercizi di addestramento fisico per guadagnare punti durante le lezioni scolastiche. Tali punti sono convertiti in passi che virtualmente portano la mascotte Astro Charlie fino alla luna, a 478 milioni di passi dalla Terra.

I partecipanti inoltre faranno pratica di ragionamento scientifico e lavoro di squadra. Moduli di addestramento come "Scala una montagna marziana" e "Fai una passeggiata spaziale" sono tra le attività pratiche, che si focalizzano su forza, resistenza, coordinazione, equilibrio e consapevolezza spaziale.

André fa esercizio

Al termine della missione, le squadre che hanno fatto il punteggio più alto saranno rivelate nelle pagine web dedicate a Mission-X.

Il via a livello internazionale di "Mission-X: allenati come un astronauta" è fissato per l'11 febbraio 2013. L'astronauta dell'ESA Andrè Kuipers, ambasciatore Mission-X dello scorso anno, si rivolgerà alla prossima generazione di esploratori spaziali durante una diretta web dal Centro ESA ESTEC (European Space Research and Technoloty Centre) in Olanda.

Come partecipare

Vuoi essere in forma come un astronauta? Contatta isseducationteam@esa.int per sapere come partecipare alla sfida Mission-X 2013 e far arrivare Astro Charlie sulla luna.

Potete inoltre seguire la diretta web ed inviare le vostre domande ad André via email all'indirizzo sopra indicato oppure via Twitter @ESAHSOeducation dall'inizio di febbraio.

Per partecipare, le scuole devono disporre di una palestra o di uno spazio all'aperto dove effettuare gli esercizi più una buona collaborazione tra i docenti di educazione fisica e gli altri.

Tenete a mente, per favore, che gli esercizi possono occupare fino a 10 ore durante le sei settimane della competizione. Tutte le attività sono disponibili anche in italiano nelle relative pagine web .

In Italia le iscrizioni alla prossima edizione di Mission-X sono già aperte già e chiuderanno il prossimo 15 novembre.

In occasione dell'evento finale di Mission-X, il 9 aprile 2013 si terrà in Italia, a Torino, un grande evento per gli studenti, con la partecipazione di un astronauta italiano.

Tutti i dettagli sul progetto in Italia e le modalità di partecipazione per le scuole italiane sono disponibili sul sito ASI ai link riportati nel menù di destra.

Copyright 2000 - 2014 © European Space Agency. All rights reserved.